Nella mia città c’è solidarietà, inclusione, attenzione agli ultimi

FEDERICO LERA

Il mio tavolo: “Nella mia città c’è solidarietà, inclusione, attenzione agli ultimi (siamo una comunità)”. Vorremmo riportare le “persone” al centro della vita della città, creando uno spazio in cui collaborare per provare a dare una mano a chi vive le difficoltà legate all’emarginazione ed alla discriminazione, qualunque ne sia la ragione.

Proposte del Tavolo: L’obiettivo è quello di costruire sia dei percorsi e delle iniziative di informazione e di sensibilizzazione, sia dei progetti ed azioni concrete sul territorio. “Solidarietà ed inclusione” vuol dire lavorare tutti insieme per creare dei percorsi che diano la possibilità a chi si trova “ai margini” di potersi attivare per ritrovare la propria dimensione umana nella comunità.

Federico Lera, 44 anni, avvocato da sempre impegnato nel sociale, collabora con associazioni e realtà nazionali ed internazionali attive nella difesa dei diritti umani e che si battono contro le discriminazioni in materia di razza o di origine etnica, di religione o di convinzioni personali, di disabilità, di età e di orientamento sessuale e di genere (Avvocato di Strada, Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani, Amnesty International).

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi